Visit Luino

Mercato di Luino

Storia e turismo

IL MERCATO DI LUINO

Una delle attrazioni principali a Luino è il suo mercato settimanale, che si svolge tutti i mercoledì dal mattino fino al tardo pomeriggio, conosciuto a livello internazionale, nonché il più importante del Lago Maggiore.

Una delle attrazioni principali a Luino è il suo mercato settimanale, che si svolge tutti i mercoledì dal mattino fino al tardo pomeriggio, conosciuto a livello internazionale, nonché il più importante del Lago Maggiore.

Più che un mercato è una vera e propria fiera settimanale che richiama visitatori da tutta Europa. I prodotti offerti sono numerosissimi e di ogni genere, si spazia dal cibo all’abbigliamento, dai fiori agli accessori, dagli articoli per la cucina a quelli di bellezza.

La storia del Mercato di Luino inizia nel 1535, anno in cui il signore del piccolo feudo di Maccagno, Giacomo Mandelli, ottiene la concessione del mercato settimanale e concesse a Luino che questo si tenesse nei due paesi a settimane alterne. L’inizio ufficiale del Mercato di Luino avviene però anni dopo, quando i conti Rusca di Luino chiedono all’imperatore Carlo V di concedere al loro borgo lo stesso privilegio e lo ottengono il 5 settembre 1541.

Sereni e Piero Chiara si spesero per dare adeguata pubblicità alla fiera. Chiara le dedicò un libro nel 1980 che vanta traduzioni in diverse lingue straniere: Le avventure di Pierino al mercato di Luino.

Una guida del 1871 tracciava un quadro lusinghiero: «il mercato […] crebbe d’importanza per la maggiore frequentazione degli Svizzeri a provvedervi i vini e le granaglie» smerciate dalla sponda piemontese del lago. Un’edizione del 1858 si limitava a ricordare, invece, che il «fiorente mercato» si svolgeva ancora e solo «per maggior comodo» delle valli convergenti a Luino.

La prossimità con la Svizzera (ben collegata col treno) ha rappresentato, dal Secondo Dopoguerra, un ulteriore presupposto di crescita; il franco svizzero, da sempre ‘moneta forte’, ha fatto il resto. Ecco il commento tratto da una pagina del Thurgauer Zeitung nel giugno del 1959: «L’occhio del turista può ammirare, se mercoledì, un completo e affollato mercato ricco di ogni varietà di merci e le parlate che si odono […] sono […] quelle di svizzeri, belgi, olandesi e tedeschi». 
Qualcuno ricorda treni speciali da Monaco di Baviera nei passati Anni ’80. I numeri estivi rappresentano ancora i picchi del turismo locale: oltre 6.000 arrivi ogni mercoledì.  
Alla popolarità del Markt in Luino sarà forse d’ausilio lo sfondo del lago e una certa e fascinosa tradizione.

Dopo centinaia di anni, ancora oggi il Mercato di Luino rappresenta un evento folkloristico da non perdere e un’occasione d’oro per gli appassionati di acquisti di ogni genere.

Da non perdere le bancarelle dedicate ai piccoli produttori locali, collocate in un apposito spazio fuori dal Palazzo Verbania

PARCHEGGI

Data la grande affluenza di turisti, il Comune ha predisposto una serie di parcheggi per  accogliere i turisti, ecco la loro ubicazione.